Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA PRONTA AD OSPITARE IL CEGLIE

Martedì 15 Novembre 2016 in News

Mercoledi turno infrasettimanale tra le mura amiche

Mercoledì, Altamura e Ceglie si affronteranno dopo 5 anni, quando allora i cegliesi fecero loro le due sfide dei quarti dei play-off che garantivano il passaggio alla C2. Da quel momento cammini diversi per le due squadre, ma che si ritroveranno a fronteggiarsi sul parquet del PalaPiccinni nell'ennesimo turno infrasettimanale. L'abbiamo ribadito più di una volta: l'infrasettimanale non giova ad Altamura, che fino ad ora ha perso entrambe le sfide. Questo incessante campionato non da tregua, coach De Bartolo dovrà gestire al meglio le risorse fisiche, sfruttando il giorno di riposo in più dei suoi rispetto agli avversari, ma, allo stesso tempo, bisognerà monitorare le condizioni di Fui, il quale non ha giocato per un infortunio nella scorsa partita.

Di fronte un avversario, che secondo alcuni sta stupendo, ma solo leggendo i nomi si può dire che, poi, così sorpresa non lo è, anzi i cegliesi meritano quello che stanno seminando. Coach Santoro può contare su 7/8 uomini che hanno nelle mani tante buone giocate. Su tutti spicca il nome del capitano, cuore e anima della squadra, Faggiano, un leone nel pitturato, ma con le mani delicate da oltre l'arco; ad esso gli si è affiancato Alonzo, l'ala forte americana, che viaggia con 18,7 punti di media accopagnati da un numero spaventoso di rimbalzi; Mitola è il play americano top-scorer dei brindisini, mentre Argientiero è il cecchino. Oltre a questi De Angelis, Amorese e Pannella contribuiscono alla causa, dando a Santoro la possibilità di far rifiatare i big.

Cammino tutto in crescendo per i gialloblu che dopo aver perso le prime due gare consecutive, contro Martina e Cerignola, hanno ingranato la marcia giusta stendendo in serie Francavilla, Manfredonia e Nardò a domicilio, rispondendo proprio alla Libertas che qualche giorno prima aveva vinto contro i neretini in casa. La sconfitta di Ruvo in casa è stata il vero passo falso, ma qualche giorno dopo Faggiano e co. si sono rifatti a Bari, nelle ultime due giornate hanno fatto registrare una sconfitta contro l'Udas, ma hanno fatto sudare veramente tanto la capolista, e una importantissima vittoria, nella scorsa giornata, contro Foggia dopo esser stati sotto anche di 15 lunghezze.

Sfida quindi da non perdere per gli amanti del basket.

Intanto, dopo l'ultima giornata, si ha una buona lettura della classifica. Udas Cerignola (18pnt) comanda in solitaria, tallonata da Ostuni (16pnt), che si schianta in quel di Nardò (14 pnt), ormai lanciato all'inseguimento della capolista. Assieme ai neretini, Ruvo, Monopoli e Mola, quasti ultimi vittoriosi proprio contro l'Action Now!.

Scendendo la classifica troviamo proprio le prossime rivali Altamura e Ceglie a quota 12, che scavano un importante solco dalle inseguitrici, e quindi dalla zona rossa dei play-out, lontana ora 4 punti. A 8, infatti, troviamo le tre foggiane: Foggia-Manfredonia e O.Cerignola, tutte e tre sconfitte rispettivamente da Ceglie, Udas e Vieste. Quest'ultima riprende quota portandosi a 6 punti assieme a Francavilla (le due squadre dovranno recuperare proprio lo scontro diretto). Martina si porta a quota 4, vincendo e affossando Bari che resta a 2 punti insieme a Castellaneta, che è uscito malconcio dalla sfida contro Ruvo.