Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

VIESTE, FOGGIA, ADRIA E MANFREDONIA BRINDANO LA VITTORIA

Martedì 23 Dicembre 2014 in News

Colpo del Fasano in casa della capolista, 4° successo di fila per Ruvo, Angiulli torna a vincere

L'ultima giornata del 2014 permette alle inseguitrici della capolista Cerignola di portarsi sul -2, vista la sconfitta casalinga dei ragazzi di coach Russo. Vieste, Adria, Foggia e Manfredonia si confermano seconde, mentre Ruvo appaia Altamura, alla terza sconfitta di fila. Ferme a quota 10 in classifica Lecce, Brindisi e Castellaneta, mentre si avvicina Fasano, corsara a Cerignola. Nelle parti basse Angiulli ne approfitta per distaccare Barletta, mentre Santeramo resta ancora a quota 0.

Nella prima sfida del Sabato l'Adria Bari ha espugnato l'ostico campo di Lecce. Match sempre in equilibrio tra le due compagini, a testimoniare ciò il risultato con cui si è chiuso il primo tempo:29-31. Nella ripresa i padroni di casa sono riusciti a portarsi avanti, ma un ultimo quarto perfetto dei baresi ha regalato i due punti all'Adria. Marra (22pnt) del Lecce e Maietta (24pnt) per Bari i migliori realizzatori. LECCE 69 – ADRIA BARI 75

Partita sempre sotto controllo per i ruvesi, che grazie ad Altamura e Rodriguez sono partiti forte. Gli ospiti, però, sono stati in grado di riportarsi sotto nell'ultimo quarto fino ad un -3, che poteva mettere i brividi a chiunque, ma non a Sierra, il quale grazie alle sue giocate ha tenuto a bada gli avversari. RUVO 73 – BRINDISI 66

Si è consumata con la vittoria di Foggia, una delle più belle partite della giornata. Eppure Castellaneta ci ha creduto fino alla fine, ma, Rotolo (19pnt) e compagni hanno ceduto solo negli ultimi secondi. La gara ha regalato al pubblico una serie di break e contro break che hanno animato la gara. Con la coppia Rotolo-Moliterni (18pnt) da una parte, e Taylor (21pnt) e Padalino (16pnt) dall'altra a regalare spettacolo. La vittoria, il Foggia, l'ha conquistata solo all'ultimo quarto, quando un generoso Resta ha avuto tra le mani la palla del pareggio, ma il ferro ha negato la gioia ai biancorossi. CASTELLANETA 64 – FOGGIA 67

Senza storia la gara tra Manfredonia e Santeramo, con gli ospiti bravi a condurre dal primo quarto, 8-32. Purtroppo per i murgiani, i ragazzi di Ciociola erano in grande forma e hanno martellato senza sosta. SANTERAMO 63 – MANFREDONIA 110

BARLETTA 54 – ANGIULLI 61

Terza sconfitta di fila per gli altamurani, che sono arrivati a Vieste, più per rivedere dei vecchi amici che per tentare la vittoria. Tra squalifiche ed infortuni Laterza ha soli 8 uomini a disposizione, mentre Vieste ha fame di vittorie d'avanti ad un pubblico delle grandi occasioni. VIESTE 92 – ALTAMURA 52 (strano ma vero non abbiamo notizie proprio sulla nostra gara :D)

Nonostante le assenze di Visaggio e Spud, Cerignola ha reso comunque vita dura al Fasano, il quale comunque si è meritatamente aggiudicata i due punti. L'inizio è di marca fasanese con Santoro (16pnt) immarcabile. L'Olimpica è stata brava a reagire grazie al nuovo acquisto Ferramosca, ma Manchisi (30pnt) ha ribadito più di una volta che il Fasano era lì per vincerla. Prima della fine del tempo coach Russo, viene espulso, e tutto ha fatto presagire ad un proseguo tranquillo del match per gli uomini di coach Sordi. Ma non si è fatto i conti con Panaggio, autore di ben 40 pnt, che ha trascinato i suoi fino al -3, 64-67. Nell'ultimo quarto le assenze per i locali si sono fatte sentire e il Fasano ha chiuso con una vittoria. CERIGNOLA 90 – FASANO 100

Prossima giornata: il 10 Gennaio. Si comincerà con la sfida salvezza Santermo-Angiulli e l'interessante match tra Brindisi e Lecce. Per Vieste sarà ostica la trasferta di Fasano, mentre Cerignola- Manfredonia e Foggia-Ruvo i big match. Infine l'Adria sarà impegnata a Barletta, mentre difficile sfida per Altamura che incontrerà Castellaneta.

Intanto godetevi le vacanze natalizie, ma non rilassatevi troppo perchè il basket regionale torna presto.