Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA SCONFITTA CHE NON FA MELE

Lunedì 11 Aprile 2016 in News

Martedì servirà un impresa a Cerignola per la sfida play-off

Sconfitta che non fa male quella contro Foggia, nell'ultima giornata di campionato. Altamura, però, non gioca una bella gara e dovrà invertire il trend in soli due giorni se volesse dare qualche grattacapo alla sua rivale in post season, l'Udas Cerignola.

Partita non brillante per gli altamurani che a parte il primo quarto e una buona reazione in alcune fasi del terzo, ha avuto tante difficoltà nel trovare varchi nella difesa avversaria che ha indotto i murgiani a provarci dalla distanza con un sufficiente 7 su 21. Coach Vigilante buttando nella mischia Vigilante, trova in lui punti e grinta in difesa, che era mancata nel primo quarto, la seconda frazione chiusa 8-22 ha aperto la strada ai foggiani che hanno mantenuto sotto controlla la gara fino alla fine.

Altamura parte senza coach Laterza in panchina e per regolamento anche il vice De Bartolo è costretto alla tribuna, in campo scendono, invece, Barozzi, Bjeletic, Fui, Radovic e torna a giocare De Bartolo dopo l'infortunio. Foggia, invece, parte con Brantley, Cicivè, Evans, Dell'Aquila e il sempre verde Padalino. Parte forte la Libertas trascinata da uno scatenato Radovic, con Foggia che si sblocca solo dopo 2'20'' con Cicivè. Dopo 5'46'' il risultato è sul 10-2 e coach Vigilante è costretto a chiamare time-out e al termine di quest'ultimo si becca un fallo tecnico. Fuin non va a segno dalla linea della carità ma scarica la bomba del +11. Sembra giocareno giocare sugli allori i murgiani e la bomba di Bjeletic ne è la testimonianza, 20-9- Da li però la Libertas va in affanno e Padalino e co. Conquistano punti prezioni, chiudendo il quarto sul 22-15.

Al rientro Foggia getta nella mischia Vigilante, arrivato a gara in corso. L'Altamura va in affanno e resta al palo fino al 7 minuto quando è Barozzi a sbloccarla dalla lunetta. In meno di 4' il vantaggio è dilapidato, anzi i foggiani mettono il muso avanti. La Libertas è solo Radovic, che prova a spronare i suoi con le sue penetrazioni, ma Padalino e una bomba di Vigilante tengono i murgiani sul -5. Dopo un time-out Altamura si sveglia grazie alla bomba di Barozzi, lasciato colpevolmente solo dalla difesa foggiana. Lo stesso ariete altamurano va a strappare il pareggio, ma da lì un break di 0-7 della Diamondi chiude il tempo sul 30-37.

Alla ripresa Fui-Perrucci e Barozzi, producono il 9-0 di parziale, ma Foggia rispedisce al mittente il tentativo di riaprire la gara con uno 0-11, che però non abbatte la Libertas anzi, i murgiani fanno seguire un break di 5-0. Foggia però non si scompone e risponde con la stessa moneta. Si combatte punto a punto, ma alla fine Foggia inizia a prendere piano piano il largo. Si va all'ultimo quarto con il risultato di 51-56.

Negli ultimi dieci minuti l'Altamura prova a rientrare, ma un Bjeletic un po' spento e i tanti tiri da tre sprecati non aiutano. Foggia, quindi, si porta su un rassicurante +15. Laterza dalla tribuna comanda di tirare fuori i titolari, per tenerli più freschi per la sfida di martedì, e così la partita scivola via e si chiude sul 62-74.

Martedì per la prima giornata di play-off questi saranno gli abbinamenti:

Nardò- Olimpica Cerignola

Vieste-Bari

Udas Cerignola-Libertas Altamura

Manfredonia-Foggia

Parziali: 22-15, 30-37, 51-56, 62-74 (22-15, 8-22, 21-19, 11-18)

Tabellini Libertas Altamura: Radovic 12, De Bartolo 5, Barozzi 14, Fui 11, De Bartolo 5, Castellano, Facendola ne, Manicone 2, Difonzo 5, Bjeletic 8, Perrucci 5

Tabellini Diamond Foggia: Bradtley 17, Cicivè 2, Padalino N. 12, Evans 7, Dell'Aquila 6, Padalino A. 8, Vigilante 17, Ferramosca 2, Papa 3, Vernò, All. Vigilante C.

Note: tecnico fischiato a coach Vigilante