Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

BAWER ANCORA REFERTO GIALLO

Lunedì 9 Febbraio 2015 in News

Gli Altamurani non sono mai stati in partita lasciando fare la gara a Foggia

Una delle più brutte prestazioni che la Libertas potesse mostrare agli amanti del basket è stata quella contro la Diamond Foggia. Altamura esce sconfitta dalla sfida del PalaRusso e le contemporanee sconfitte di Lecce e Brindisi, le permettono di restare settima a 18 punti, incalzata a sole due lunghezze anche da Fasano e Castellaneta. Magra consolazione vista la gara disputata contro i neroarancio. La situazione in settimana, durante gli allenamenti, è ormai chiara da settimane, ma vedere in campo una squadra che non ci mette neanche il cuore, se non per pochi elementi, questo è inaccettabile. Eppure nella prima parte del primo quarto gli altamurani sembravano esser in grado di controbattere le sortite offensive di Vigilante e compagni, da rivedere forse un irragionevole fretta al tiro, ma, per il resto, la baracca teneva in difesa. Poi, però, il secondo quarto è stato penoso. I biancorossi si sono sbloccati solo dopo 5'46'' di gioco, ma a questo non è seguita nessuna reazione. Lo stesso copione si è visto nella ripresa, i due quarti si sono chiusi 19-19 e 19-26, ma con Foggia che sapeva di avere la partita ormai in pugno. I foggiani hanno svolto il loro compitino, anche abbastanza semplicemente visto l'impegno messo in campo dai loro avversari. Con un D'Arrisi in più, rispetto all'andata, e con un Taylor ispiratissimo e autore di 28 punti, la Diamond non ha dato tregua agli altamurani in attacco, mentre in difesa ha sfiorato la perfezione nel secondo quarto. Il risultato finale, 81-67, è stato giustissimo e la sconfitta meritata. Dopo il mea culpa del coach, della scorsa giornata, è ora che i giocatori facciano quadrato perchè anche loro ci mettono la faccia.

La cronaca

Laterza opta per Di Marzio, più continuo negli allenamenti, al posto di Barozzi, Koprivica, Radovic, Fui e De Bartolo a completare il quintetto. Coach Vigilante, invece, parte con la formazione tipo: Taylor in cabina di regia, Vigilante, Padalino, D'Arrisi e Lobasso. Le due squadre partono guardinghe e sfruttano i primi minuti per studiarsi. Vigilante e Padalino aprono le danze ma De Bartolo risponde. È subito sfida fatta di colpi e contro colpi con i locali a sfruttare le doti atletiche di Taylor, mentre gli avversari si tengono attaccati alla gara grazie alla bomba di De Bartolo. Laterza sul 12-9 interrompe per la prima volta la gara, e cambia le carte in tavola mandando nella mischia Favia. Al rientro un mini-break di 5-0 fa scappare Foggia, ma Barozzi prima e Favia poi chiudono il primo quarto sul 19-14.

Al rientro la Libertas va in confusione. Un parziale di 11-0, dovuto ai tanti errori da sotto degli altamurani e ad una difesa a maglie larghe, permette ai foggiani di prender ancor più fiducia. Ci pensa Barozzi a sbloccare i suoi dalla lunetta e De Bartolo prova a dar continuità all'attacco altamurano, dopo una buona difesa. Tutto, però, viene reso vano dalla bomba di Padalino. Foggia gioca in scioltezza, si diverte e fa divertire il suo pubblico, la Bawer, invece, annaspa. Si va al riposo lungo sul 42-22.

Nella seconda metà di gioco l'Altamura si affida alle incursioni di Radovic, ma dall'altra parte Taylor oltre a segnare dispensa assist per i suoi. E quando anche Barozzi e Koprivica dialogano tra di loro e rinpinguano il bottino, Vigilante fa il terzo incomodo e risponde ai murgiani. Laterza tenta la mossa De Bartolo, tenuto in panca perchè gravato di tre falli, questa produce solo una bomba del numero 10 altamurano, che prutroppo non sveglia i suoi, anzi a rispondere con la stessa moneta ci pensa Lobasso. Prima della fine del terzo quarto, chiuso 19-19, c'è tempo per vedere un bel no-look di Radovic per Barozzi, il quale deposita a canestro.

L'ultima frazione è una pura formalità per i locali, che concedono la passerella a tutti i big, tranne per D'Arrisi, che viene espulso per una reazione scomposta su Koprivica. Anche la Libertas richiama tutti, al posto degli under. In questi 10' Manicone e Koprivica portano a casa la pagnotta, riuscendo anche a portare a casa il quarto, 19-26. Ma è troppo poco per impensierire Padalino e compagni che festeggiano in panchina.

Foggia fa sua la gara per 80-67

DIAMONDI FOGGIA 80 – BAWER LIBERTAS ALTAMURA 67

Tabellini Bawer Libertas Altamura: Fui, Barozzi 14, DeBartolo 12, Radovic 4, Favia 11, Koprivica 12, Manicone 6, Di Marzio 8, Rainò, Castellano, All. Laterza, Vice All. De Bartolo V.

Tabellini Diamond Foggia: Vigilante 17, Taylor 28, Lobasso 9, Padalino 11, D'Arrisi 9, Dell'Aquila 2, Papa, Vernò, Padalino E., Novelli, All. Vigilante