Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

MAMMA MIA BAWER!!!

Lunedì 23 Febbraio 2015 in News

Incredibile vittoria, dopo un supplementare, in quel di Ruvo

La migliore partita degli ultimi 3 mesi, è quella che ha disputato la Libertas nel tempio del basket del nord barese, il PalaColombo. Agli altamurani si chiedeva compattezza, cuore e grinta, e i ragazzi di coach Laterza, invece, hanno disatteso le aspettative, andando oltre, gettando il cuore oltre l'ostacolo, disputando non solo una gara eccellente, ma portando a casa i due punti. La partita è stata giocata punto a punto, con break e contro break che hanno acceso il pubblico presente, il quale non ha visto nessuna delle squadre prevalere sugli avversari. Ma negli ultimi secondi, con Ruvo avanti di 4, la Libertas compie il miracolo con Fui che spara da tre e subisce il fallo. L'ultimo possesso viene perso dai locali, che non riescono a rimettere in gioco nei 5'', ma l'Altamura rimanda tutto al supplementare, sprecando incredibilmente la palla della vittoria. Tutto lasciava presagire all'ennesimo tonfo, ma in campo torna una squadra, che va oltre la stanchezza e i problemi che l'hanno afflitta in questo periodo e DI SQUADRA va a vincere 77-79. A Ruvo resta solo l'amaro in bocca, ma a parte per Sierra, autore di 29 punti, e un Arbore e Altamura non continui in attacco, i locali hanno subito l'ostica difesa altamurana che ha dominato a rimbalzo (ben 29 saranno le palle conquistate e 12 quelle recuperate), mentre in attacco ha subito i centimetri di Barozzi e Koprivica. Probabilmente i padroni di casa hanno fatto l'errore di credere di aver già vinto la gara dimenticandosi dell'orgoglio della Bawer. Con questa vittoria la Libertas si porta a 2 punti dalla decima posizione che li condannerebbe ai play-out, ma nella prossima giornata li aspetta una nuova battaglia: un'altra finale contro Fasano.

LA CRONACA

Laterza per la sfida contro Ruvo, può contare sull'apporto di Barozzi, il quale nonostante il problema al tendine estensore del dito della mano, decide comunque di scendere in campo. Il coach decide di rischiarlo subito e al suo fianco schiera il quintetto tipo, con Radovic, Fui, De Bartolo e Koprivica. Coach Lovino, invece, parte con Sierra, Rodriguez, Arbore, Di Salvia e Altamura.

La Libertas parte colpendo più volte il punto debole avversario: l'assenza di un vero pivot. Koprivica e Barozzi partono bene e caricano di falli Rodriguez che è subito richiamato in panca per Picuno. Dall'altra parte, però, Ruvo può contare su un certo Sierra, capocannoniere della scorsa stagione. Dopo 6' di gioco, con la partita riscaldata dalle bombe di Fui e Altamura, il primo time-out interrompe un match in pieno equilibrio, 10-10. Laterza comincia ad alternare Radovic, Fui o Favia in marcatura a uomo su Sierra nella box and one, ma l'uruguaiano è un osso duro e continua a martellare in penetrazione. La Bawer, però, è più continua in attacco e si porta sul 17-21, ma l'ennesimo canestro di Sierra, 12 punti solo nel primo quarto, e una bomba di Di Salvia, ribaltano il risultato 22-21.

Dopo la pausa del primo quarto Ruvo si presenta con la zona, ma Altamura fa girare bene palla e Favia si libra in aria da tre e punisce la scelta di coach Lovino. Il gioco si fa più veloce e la gara vive di botta e risposta. Da una parte Sierra è il mattatore, mentre dall'altra prima Di Marzio, e poi una bomba di Favia, ristabiliscono la parità. I due allenatori continuano nella girandola dei cambi, con Lovino costretto a centellinare Rodriguez e a provare di mettere la quarta inserendo Stanojevic, mentre Laterza ad alterare gli esterni, per mantenere sempre alta l'intensità difensiva. Ma negli ultimi secondi, nonostante la tripla di De Bartolo, l'Altamura si smarrisce e subisce il nuovo sorpasso avversario, che chiude il primo tempo sul 39-37.

Al rientro Laterza rimanda in campo lo starting-five, mentre Lovino rinuncia ancora a Rodriguez. Apre le danze Radovic che pareggia, ma la partita è un susseguirsi di emozioni,sorpassi e controsorpassi, duelli fisici sotto canestro e a volte anche schemi saltati, fino a 44-50 dei viaggianti che costringe Ruvo ad un time-out. L'interruzione da ossigeno alle idee dei locali che ritornano in maniera veemente in partita con Rodriguez e con Arbore. La Talos abbassa la saracinesca e in un amen un parziale 9-0 è impacchettato da una bomba di Rodriguez che fa saltare di gioia i tifosi locali. L'Altamura riesce però a riavvicinarsi, con un 1 su 2 dalla lunetta di Barozzi, che chiude il quarto.

Quando mancano 10' coach Lovino deve fare i conti con la situazione falli, Di Salvia e Rodriguez sono entrambi a 4 falli. Sierra, poi, ci mette del suo sbagliando anche due liberi, mentre dall'altra parte Koprivica ha il polso caldo e firma il pareggio. La Bawer continua a dominare in difesa, con Barozzi che stoppa Sierra, ma il rimbalzo è preda di Altamura che mette la bomba del +3. Il time-out di Laterza è una logica conseguenza, ma, alla ripresa, la Libertas annaspa sotto i colpi di Altamura che porta i suoi sul 62-53. La Bawer sembra smarrita, Ruvo, però, perde per falli il suo regista, ma nonostante questo si tiene sul +7, fin quando Favia mette dentro la sua terza bomba, 64-60. Laterza, prontamente, chiama un time-out per dettare le ultime istruzioni, al rientro la Libertas pressa alto e costringe Ruvo a non andare al tiro nei 24'', sul ribaltamento di fronte Fui si inventa la bomba che lo porta anche dalla linea della carità , per il fallo di Picuno. Il capitano dalla lunetta concretizza il gioco da 4 punti e pareggia i conti. Quando mancano 22'' la palla è in mano a Ruvo e coach Lovino chiama il time-out per gestire al meglio l'ultimo possesso. L'Altamura, però, ci mette l'anima e pressa a tutto campo, impedendo a Sierra di rimettere palla in gioco nei 5''. L'ultimo possesso, però, è sprecato dall'Altamura, in quanto il ferro sputa per due volte la palla dal canestro. Si va ai supplementari tra le proteste della panchina locale a cui viene fischiato un tecnico.

Al rientro De Bartolo è freddo, non solo concretizza dalla lunetta, ma va a depositare nel cesto il +3. La gioia dura poco perchè Arbore pareggia da 3, però l'Altamura non si scompone e con la bomba di Fui si porta sul 69-73. Ruvo vede la terra sgretolarsi sotto i piedi quando Rodriguez esce per falli, ma Sierra è l'ultimo a gettare la spugna e risponde colpo su colpo alle sortite avversarie, tenendo i suoi attaccati al match. Poi ci pensa Picuno a 16'' a far fallo su rimbalzo di Barozzi e a beccarsi un tecnico per proteste. Sembra fatta, ma l'ariete altamurano fa 0 su 2, mentre De Bartolo non sbaglia il tiro supplementare e porta i suoi sul 76-77. Lovino, allora, chiama l'ultimo time-out a disposizione. Sulla rimessa la Libertas è imbrigliata e forza il tiro, ma, fortunatamente, Barozzi conquista il rimbalzo e a 3'' gli avversari fanno fallo su Fui, il quale porta i suoi sul +3. Il giro finale dalla lunetta di Sierra, il quale fa 1su2, è una sentenza. L'Altamura vince e porta a casa la posta in palio.

 

TALOS RUVO - BAWER LIBERTAS ALTAMURA 77-79 dts

Parziali: 22-21, 39-37, 53-51, 64-64, 77-79

Tabellini Talos Ruvo: Sierra 29, Altamura 13, Di Salvia 7, Rodriguez 12, Arbore 12, Picuno 4, Stanojevic, All. Lovino

Tabellini Bawer Libertas Altamura: Fui 18, Barozzi 12, De Bartolo 10, Radovic 8, Di Marzio 4, Manicone, Favia 9, Koprivica 18, Castelllano ne, Rainò ne