Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

L'ALTAMURA CONCEDE IL BIS

Lunedì 28 Settembre 2015 in News

I biancorossi espugnano il PalaBalestrazzi di Bari

Seconda vittoria per la Libertas Altamura, questa volta nella roccaforte dell'Adria Bari: il PalaBalestrazzi. Partita giocata a viso aperto da entrambe le compagini, ma alla fine ad avere la meglio è stata la squadra con la panchina più lunga. Coach Laterza, infatti, ha utilizzato tutti gli uomini a sua disposizione, avendo un ottimo apporto dalla panchina non solo in termini di energie ma anche sotto il profilo dei punti e delle idee. L'Adria Bari per 2 quarti e mezzo ha condotto la gara grazie alla precisione da tre di Albanese (autore di 18 punti di cui 5 triple) e di Maietta (19 punti) bravo a districarsi sotto le plance. La Libertas è stata brava a rimanere incollata al match trascinata da capitan Fui (18 punti). Con l'andare dei minuti le percentuali a tiro dei locali sono calate mentre i viaggianti hanno avuto modo di registrare qualcosa a livello di schemi. L'Altamura è venuta fuori di squadra, portandosi sul +3 con un buzzer beater  di De Bartolo (17 punti). Nell'ultima frazione Perrucci, con uno scatto di orgoglio, ha rifilato ben 10 punti ai suoi vecchi compagni, mentre Woods e Barozzi, quest'ultimo fuori per quasi metà partita per falli, hanno dominato a rimbalzo. Negli ultimi minuti i murgiani sono stati bravi a tenere a 10 punti di distacco gli avversari. Nonostante i troppi liberi sbagliati (5/10 in questo frangente) la Libertas ha tenuto bene in difesa con Radovic e Difonzo a mordere le caviglie dei produttori di gioco avversari e con De Bartolo a spaccare la gara con due triple determinanti. La gara si e' chiusa 64-77 ma la testa e' gia alla sfida contro l'Ostuni.

LA CRONACA

La partita sin dai primi minuti entra nel vivo con De Bellis a punire da tre e Woods a sfruttare la marcatura di Persichella. La Libertas sembra tenere in difesa mentre d'avanti De Bartolo si scalda con una tripla. E' un fuoco di paglia in quanto Bari piazza un mini-break di 7-0 che fa scaturire il primo time-out di Laterza. Al rientro i murgiani sprecano molto ma si rifanno vivi con una bomba di Fui,12-13. L'Altamura va in black-out e Bari ne approfitta chiudendo il tempo sul 18-13.

La seconda frazione viaggia sulla falsa riga della prima. Laterza comincia con la sua girandola di cambi, ma gli equilibri della squadra non sono ancora limati. Gli arbitri ci mettono il loro fischiano unilateralmente i falli (dopo 1'20'' il conto dei falli è 0-4, con Barozzi fuori per 4 falli). L'Altamura scivola sul -9 dopo una bomba dell'ex Favia. La partita si anima con Fui che spara da oltre l'arco, ma a quel punto Albanese comincia il suo show personale facendo segnare a referto ben 4 triple e portando i suoi sul +15. L'Altamura con Santarsia e Radovic si rifà sotto ma è con la bomba di Fui che si arriva sul 37-32 che manda le squadre negli spogliatoi.

Alla ripresa delle ostilità il Bari piazza un 5-0 di parziale, mentre ci vuole un 2 su 2 di Woods a svegliare gli altamurani. L'Adria prova insistentemente ad allungare ma la Laterza riesce a quadrare il cerchio con Difonzo in pressione aggressiva su De Bellis e con un quintetto basso e veloce. Proprio in contropiede è Fui a pareggiare, ma l'Altamura per due volte sbaglia l'azione del sorpasso. Nell'ultimo giro di lancette e' De Bartolo da 3 a firmare il sorpasso Libertas, ma De Bellis pareggia dalla lunetta. Quando la testa era già all'ultimo quarto sempre De Bartolo si inventa un buzzer beater che fa esplodere il rumoroso pubblico altamurano.

Nell'ultima frazione Laterza si gioca subito la carta Barozzi e fa entrare Manicone, il quale prende il posto di Difonzo, per avere sempre maggior pressione su De Bellis. Barozzi si sblocca immediatamente e da il la all'allungo altamurano. Perrucci da sfoggio a tutto il suo repertorio: penetrazioni, stop e tiro e bombe che fanno esplodere i tifosi altamurani. La Libertas con il contropiede di Manicone si porta sul +13. Bari e' in bambola ma prova con un ultimo sussulto a riaprire il match. L'Altamura mandata più di una volta sulla linea della carità fa lite con il canestro facendo rientrare i baresi sul -5. Poi però è De Bartolo, ancora da tre, a spezzare le gambe ai locali che si arrendono definitivamente dopo l ennesima bomba del 10 altamurano che chiude i conti sul 64 77. Buona, quindi, anche la seconda uscita stagionale, la prima in trasferta, ma ora testa e gambe alla sfida contro Ostuni di Mimmo Morena.

Adria Bari 64 - Libertas Altamura 77

Tabellini Libertas Altamura: Woods 11, Barozzi 10, De Bartolo 17, Radovic 4, Esposito, Manicone 2, Difonzo 3, Santarsia 2, Perrucci 10, Fui 18, All. Laterza, vice De Bartolo

 

Tabellini Adria Bari: Maietta 19, Albanese 18, Dellicarri 11, Persichella 1 , De Bellis 12, Favia 3, Bernardi, Loprieno, Larocchia ne, Somma,  All. Lo Izzo

Note: Persichella uscito per 5 Falli