Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA-MANFREDONIA SFIDA DA BRIVIDI

Venerdì 30 Gennaio 2015 in News

Per la Bawer un test difficilissimo contro la capolista

La seconda giornata di campionato regala al pubblico del PalaPiccinni l'ennesima super sfida: la Bawer sfiderà la capolista Manfredonia. Un match che già all'andata regalò diversi sprazi di buon basket, ma le assenze di Barozzi e Favia, nelle fila dell'Altamura, pesarono e non poco. Dopo diverse giornate Laterza ritrova la squadra al completo, ma la situazione infortuni non è rosea, con Calia acciaccato, con  Favia, che sta ancora recuperando dall'infortunio di un mese fa, ed infine De Bartolo con male alla caviglia. A questo si aggiunge il solito problema: durante gli allenamenti non si arriva al numero di 10 uomini per provare gli schemi. Questo, però, nella sfida di Domenica deve esser messo da parte. I ragazzi devono trovare sin da subito il feeling con il canestro, mettere sul parquet più di quanto possano dare per avere la meglio di un avversario fortissimo. Manfredonia non la scorpiamo oggi, sono stati nostri rivali anche in D. Coach Ciociola può contare su Alvisi-Aliberti-Gramazio-Varia, un gruppo cresciuto assieme a suon di partite con la palla a spicchi. A questi si è aggiunta l'esperienza di Ciccone, un mastino d'area, il quale ha anche il vizietto da tre. Infine le due stelle: l'italo-argentino Rubbera, un cecchino, che se in giornata è infallibile da tre, e infine lo statunitense Bohanon. Una vera trottola, immarcabile, elevazione spaventosa, bravo tiratore da tre. Un atleta a tutto tondo insomma che sarà difficile da marcare. I grattacapi per Laterza, quindi, saranno più di uno. Ma queste sono le sfide che alla Libertas piacciono, i ragazzi tirano sempre il meglio di loro nonostante i problemi, gli acciacchi, il fiato, e quindi l'ossigeno, mancante. È questo è quello che i tifosi chiedono ai loro ragazzi: DARE IL MASSIMO.


Per la sfida sarà fondamentale il pubblico altamurano. Sostenere incessantemente la squadra darà maggior grinta ai murgiani per lo sprint finale. Quindi l'imperativo è RIEMPIRE IL PALAPICCINNI.