Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

LIBERTAS TUTTO FACILE CONTRO LECCE

Lunedì 30 Novembre 2015 in News

Partita sempre sotto controllo per gli altamurani

La Libertas Altamura sbriga senza molta fatica la pratica Lecce e firma così l’ottava vittoria stagionale. Partita a senso unico per gli uomini di coach Scialpi che già nella prima frazione subiscono la maggiore fisicità di Barozzi e compagni, che sfruttano le loro lunghe leve e fanno man bassa di rimbalzi e si portano a condurre sul 23-8. Lecce gioca a corrente alternata e non riesce mai a piazzare un break che possa riaprire la partita e coach Laterza ne approfitta per far ruotare tutti i suoi uomini. Dopo il 41-15, con cui si è chiuso il primo tempo, l’Altamura cala il ritmo ma tiene sempre a debita distanza i salentini. Ne approfittano per andare a referto Esposito, Santarsia e Manicone, quest’ultimo delizia il pubblico con due bombe. L’ultima frazione è una pura formalità, anche se gli altamurani negli ultimi 3 minuti non riescono ad andare a canestro. La sirena consegna ai murgiani la 3 vittoria consecutiva, la quale introduce alla settimana che porterà alla sfida di Fasano.

LA CRONACA

Per la seconda volta consecutiva coach Laterza rivoluziona il quintetto partendo con Perrucci e Difonzo al posto di Radovic e Fui, mentre conferma il tandem Bjeletic e Barozzi, mentre le chiavi della regia sono in mano a De Bartolo, l’allenatrice Scialpi risponde con Marra, Signorile, Laudisa, Petrarca e Pennetta.

La differenza fisica e tecnica delle due squadre è palesata sin da subito, nonostante sia Marra a scrivere il proprio nome per primo a referto. Barozzi, entra subito in gara recuperando palloni e fornendo assist, oltre a dare il la al parziale Libertas. L'Altamura si ritrova sul 11-2 quando coach Scialpi interrompe il match con un time-out. È nuovamente Marra a sbloccare i suoi, anche se i leccesi fanno troppo affidamento sui tiri dalla lunga distanza, ma con pessimi risultati. I biancorossi, allora, ne approfittano per allungare fino al 23-8 della prima frazione.

Al rientro in campo Petrarca apre le danze, ma la Libertas comincia a macinare gioco anche grazie a Bjeletic, che sfrutta i suoi centimetri e recupera palloni in quantità industriale, depositandoli nel cesto. Laterza, allora, manda dentro Fui ed Esposito per De Bartolo e lo stesso Bjeletic. È proprio il capitano da tre a scaldare il proprio pubblico, mentre Barozzi continua a disputare la sua ottima prestazione. Lecce non c’è e chiude il primo tempo sul 41-15.

Dopo la pausa lunga Fui e compagni provano ad allungare, proprio grazie alla seconda bomba di Fui, ma Lecce comincia a rispondere colpo su colpo, complice una difesa più permissiva degli altamurani. Nisi e Laudisi addrizzano la mira da oltre l’arco e creano più di un grattacapo a Laterza che cerca con un time-out di risistemare le cose. Da sottolineare anche un tecnico a Bjeletic che, nel tentativo di districarsi nelle maglie strette difensive dei leccesi, con un contrasto, forse un po’ duro, fa cadere a terra il suo marcatore. La Libertas però resta sempre con un margine ragguardevole d’avanti, fino alla bomba allo scadere di Manicone che firma il +32.

L’ultima frazione si apre con Barozzi che scarica da tre mentre Santarsia si sblocca dalla lunetta. Laterza pian piano tira fuori tutti i titolari, e i sostituti ben figurano, soprattutto Esposito che strappa due rimbalzi e firma due canestri consecutivi. Dopo la seconda bomba di Manicone e qualche altro punto di Santarsia, l’Altamura spegne la spina e non segna più. Negli ultimi tre minuti Petrarca e Nisi aumentano il loro bottino personale. La sfida si conclude 76-54.

 

LIBERTAS ALTAMURA 76 – N.B. LECCE 54

Parziali: 23-8, 41-15, 65-33, 76-54 (23-8, 18-7, 24-18, 11-21)

Tabellini Libertas Altamura: Fui 10, Barozzi 14, Radovic 8, Esposito 5, Santarsia 5, Difonzo 1, Manicone 7, Perrucci 4, Bjeletic 22, De Bartolo All. Laterza, Vice De Bartolo V.

Tabellini N.b. Lecce: Marra 10, Signorile 2, Laudisa 7, Petrarca 10, Pennetta 4, Petracca 5, Caggiula, Nisi 11, Falconieri 5, all.Scialpi

Note: Fallo tecnico fischiato a Bjeletic