Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

OSTUNI IN BIANCO, ALTAMURA VINCE ANCORA

Lunedì 5 Ottobre 2015 in News

Terza vittoria su tre gare per gli uomini di Laterza

Stupisce ancora la Libertas Basket Altamura che piega tra le proprie mura la Cestistica Ostuni. Vigilia concitata per gli uomini di coach Laterza vista l'assenza di Woods e un problemino sorto a Perrucci che non lasciava tranquilli,inoltre di fronte si aveva un Ostuni fisicamente ben messo e con tanti giovani ragazzi che avrebbero aggredito in difesa ogni uomo altamurano. L'Altamura è stata brava a contenere i lunghi avversari e a limitare Tanzarella e Griffin (autore comunque di 30 punti), mentre d'avanti ha sfruttato, con gli esterni, gli ampi spazi lasciati dalla difesa avversaria, intenta a marcare stretto i lunghi murgiani, poi a questo si aggiunge la prestazione monster di De Bartolo, praticamente immarcabile, autore di 28 punti, 8 rimbalzi e 2 palle recuperate. Poi dopo l'infortunio di Santarsia (buona la sua prova soprattutto a rimbalzo) Laterza ha chiamato capitan Fui a fare gli straordinari in posto 4, fino all'ultima frazione quando Barozzi ed Esposito hanno tenuto alla grande il confronto con Craft e Morena (a secco questa sera). Nell'ultima frazione i vari Radovic, De Bartolo, Difonzo e Manicone hanno affondato i colpi e chiuso i conti nonostante i tentativi ostunesi di rientrare. Altamura alla fine vince e fa 3 su 3.

LA CRONACA

Coach Laterza sostituisce Woods con Santarsia, e completa lo starting-five con Barozzi, Fui, De Bartolo e Radovic; Vozza opta per Craft, Milone, Di Salvatore, Taveri e Griffin. Si parte con le polveri bagnate di entrambi gli attacchi, primo tempo condito dai troppi errori con la tensione palpabile non solo in campo ma anche sugli spalti. Altamura ha più di una volta la palla dell'allungo ma il canestro sembra stregato, dall'altra parte gli ostunesi forzano da tre con Griffin e Tanzarella, mentre gli under brindisini sembrano non volersi prendere responsabilità al tiro, scaricando sempre sui senior. La prima frazione si chiude sul 13-10.

Nella seconda frazione la musica non cambia, con le due squadre che sbagliano ancora tanto. È, quindi, Difonzo da tre a sbloccare gli altamurani, invece Radovic firma il +6. Ostuni si riorganizza, e dopo un attento giro palla, Griffin scarica la sua prima tripla. La Libertas va in affanno e perde, anche, Santarsia per infortunio, che fin a quel momento stava disputando una discreta partita con 2 punti e 5 rimbalzi recuperati. Esposito chiamato a sostituirlo commette in un amen tre falli e Laterza chiama Fui a sacrificarsi in posto 4. La Cestistica ne approfitta e sorpassa l'Altamura, che, però, viene svegliata da un fulmine a ciel sereno: la schiacciatona di Barozzi. Questo episodio carica i compagni che piazzano un parziale di 10-0 prima della sirena che manda tutti negli spogliatoi sul risultato di 32-24.

La ripresa si riapre con una dardo di Griffin da oltre l'arco ma Radovic in penetrazione e De Bartolo dalla lunetta ristabiliscono le distanze. Altamura è comunque confusionaria nella gestione di palla e dopo il 3° fallo fischiato a Barozzi, Laterza interrompe la gara con un time-out. Al rientro le cose sembrano migliorare per i locali con Fui che spara da tre e Difonzo a concretizzare un gioco da tre punti che porta i biancorossi sul +13. E' un fuoco di paglia in quanto Milone suona la carica con una bomba e l'Ostuni si fa pericolosamente sotto, nonostante in campo si veda un Morena avaro di punti. Allo scadere, però, Barozzi sbaglia la schiacciata che avrebbe dato nuova grinta ai suoi. Si va all'ultimo quarto sul punteggio di 48-43.

Laterza si gioca subito la carta Esposito mettendo in campo due lunghi, mentre Vozza concede qualche minuto di riposo a Morena. La partita ora si anima con gli atleti più precisi a canestro. Il botta e risposta premia la Libertas che con una bomba di De Bartolo si porta sul +10. L'Ostuni è ancora viva e a quel punto Fui gli da qualche speranza in più, a causa di un fallo tecnico fischiatoli a seguito di una diverbio con Tanzarella dopo aver ricevuto uno schiaffo in faccia da quest'ultimo che cercava di difenderlo. I viaggianti sfruttano l'occasione ma al cospetto hanno un avversario cinico che rimanda al mittente tutti i tentativi di rimonta, sopratutto grazie a Radovic e De Bartolo, autore quest'ultimo di 10 punti solo nell'ultima frazione. Con 1'01'' da giocare e sul risultato di 67-60, Vozza chiama un time-out per giocarsi le ultime carte. I murgiani, però, non stanno a guardare ed Esposito tira fuori dal cilindro 4 punti fondamentali e ben tre palle recuperate. Negli ultimi 38'' la partita si può considerare ormai chiusa, con i tifosi della Libertas a far festa sugli spalti, ma in campo si vede un errore in schiacciata di Griffin, un antisportivo di Craft, un time-out chiamato da Vozza negli ultimi 7'' e un De Bartolo a scrivere dalla lunetta i titoli di coda. L'Altamura vince 77-64.

Ora non bisogna disunirsi, ma bisogna restare ancora più concentrati in vista della trasferta di Domenica contro Francavilla. La prossima sfida in casa, invece, sarà il Big match contro il forte Nardò, Domenica 18.

Parziali: 13-10, 32-24, 48-43, 76-64 (13-10, 19-14, 16-19, 28-21)

Tabellini Libertas Altamura: Barozzi 12, Fui 5, De Bartolo 28, Radovic 12, Esposito 4, Castellano ne, Manicone 4, Difonzo 6, Santarsia 2, Perrucci 4, All. Laterza, Vice All. V. De Bartolo

Tabellini Cestistca Ostuni: Griffin 30, Milone 15, Craft 8, Taveri 1, Di Salvatore 7, Tanzarella 3, De Giorgi, Morena, Calò ne, Altavilla ne, All. Vozza, vice Curiale

NOTE: Fallo antisportivo fischiato a Craft, fallo tecnico fischiato a Fui. Fuori per 5 falli Fui e Craft 

Arbitri: Acella Adriano e Ranieri Domenico