Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

CERIGNOLA-FOGGIA GIA' IN C1

Mercoledì 18 Marzo 2015 in News

Sono gia due i verdetti della stagione

Avevamo saltato il sunto della scorsa giornata e quindi avevamo perso la possibilità di dar merito al Cerignola per la qualificazione certa al prossimo campionato di serie C “unificata”. Nella scorsa giornata con la caduta di Lecce si aggiunge Foggia, che, ora, nelle ultime 5 giornate si contenderà, con la squadra del presidente Saracino, il primato. Manca poco anche al Manfredonia per strappare il biglietto dopo l'importantissima vittoria contro Castellaneta. L'Adria, invece, dopo la vittoria contro Vieste, respira tranquilla, inguaiando la Sunshine, che dopo due sconfitte consecutive dovrà guardarsi le spalle, visto che i play-out sono lontani solo 4 punti. Altamura e Ruvo agganciano Castellaneta, mentre Fasano dopo tre vittorie di fila aggancia Brindisi. Nella parte bassa cambia veramente poco.

Come accennato, 3^ vittoria consecutiva per Fasano contro l'Angiulli Bari Partita per niente semplice per gli uomini di coach Sordi, che se la sono vista con un Kashalan (20 pnt) sempre più trascinatore dei baresi. Il primo tempo chiusosi 38-44 la dice lunga su quanto tirata sia stata la partita. Però la mancanza di centrimetri sotto il cesto e un Santoro (19 pnt) superlativo sia in attacco che in difesa hanno permesso ai fasanesi di portare a casa i due punti. ANGIULLI BARI 72 – FASANO 81

Purtroppo non abbiamo reperito info sulla sfida tra Adria Bari e Vieste terminata 91-90 per i baresi.

Fa 2 su 2 la Libertas Altamura, che come da pronostico vince contro Barletta senza patemi d'animo. Partita condotta per tutti e 4^ i quarti e mai messa in discussione. Sugli scudi Koprivica autore di 24 punti. BARLETTA 40 – ALTAMURA 75

Un terzo quarto super di Sierra (32 pnt) ha permesso a Ruvo di espugnare il difficile campo di Lecce. Partita sempre in bilico, con i locali sempre avanti, i quali chiudevano il primo tempo sul +5. Poi un terzo quarto (14-28) perfetto dei murgiani ha ribaltato le sorti del match. LECCE 54 – RUVO 68

Onore e merito alla prima squadra che ha raggiunto la promozione: l'Olimpica Cerignola. Troppa la voglia di vincere, d'avanti al proprio pubblico, quella dei locali che hanno piegato un Brindisi, vittima sacrificale di turno. Come sempre impressiona il trio delle meraviglie Panaggio-Truvillon-Castoro (22-21-20 pnt). Nel finale coach Russo concede la passerella a tutti gli over dando minutaggio agli under. CERIGNOLA 90 – BRINDISI 49

Una Angel in crescendo ha vinto la gara contro Castellaneta. Dopo un primo quarto tirato (21-19) la vena realizzativa del duo Bohanon-Rubbera (54 punti in due!!!) ha preso il sopravvento regalando, al sempre numeroso pubblico di Manfredonia, spettacolari azioni, vedi la tripla alla fine 2° quarto di Bohanon. Nella ripresa il Manfredonia non ha mollato l'osso, anzi ha continuato ad aggredire i produttori di gioco avversari e a martellare in attacco. MANFREDONIA 94 – CASTELLANETA 63

Foggia con la vittoria di Santeramo festeggia la sua prima promozione storica in C. Vittoria , anche questa, senza patemi d'animo per gli uomini di Vigilante, il quale fa rifiatare gli over dando spazio ai volenterosi under che disputano una ottima gara. Per gli uomini di Labarile va riconosciuto il tanto impegno, ma di fronte una corazzata del genere c'è solo da riconoscerne il valore. SANTERAMO 69 – FOGGIA 100

La prossima giornata avremo ancora il botta e risposta a distanza tra le prime due della classe: Cerignola e Foggia, con i primi impegnati nell'ostico campo di un Castellaneta che ha fame di punti per evitare i play-out, mentre Foggia ospitetà Vieste per un derby che si preannuncia infuocato, in quanto i garganici vogliono rifarsi delle due sconfitte di fila. Le due squadre di vertice, ricordiamo, si affronteranno proprio nell'ultima gara stagionale, quindi si attende un botta e risposta interessante. Manfredonia, invece, che giocherà contro Barletta, proverà a sfruttare qualche passo falso delle due prime ed inoltre cercherà di assicurarsi il pass per la serie C, ormai ad un passo. Nella parte della classifica calda Ruvo ha l'impegno, il Santeramo, che sulla carta risulta essere più agevole; mentre la Bawer Altamura dovrà vedersela con l'avversario più tosto: l'Adria Bari. Fasano-Lecce è il testa a testa da brividi, mentre Brindisi non dovrà sottovalutare l'Angiulli Bari.

Non resta, quindi, che lasciare il pc e dirigersi nei palazzetti delle squadre interessate per seguire dal vivo queste gare. Buon basket a tutti.