Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA PAGA UN SECONDO TEMPO NO

Lunedì 18 Dicembre 2017 in News

Cestistica porta a casa i 2 punti, Altamura ancora bella a metà

Nel basket non ci sono pareggi, nonostante le due squadre giochino bene un tempo a testa. Ci è ancora una volta ricascata la Libertas Altamura. Dopo Ceglie, la Pasta Lori affonda fuori casa dopo un primo tempo, quasi perfetto e completamente ribaltato nella lucidità, nell'intensità difensiva, nella terza e quarta frazione di gioco. Certo, la Cestistica ha corretto in corsa le cose, partendo nel secondo tempo con una difesa aggressiva e una cattiveria agonistica che ha spiazzato i murgiani, usciti molli dalla pausa lunga. Le difficoltà di leggere la gara e impostare un gioco nuovamente fluido che aggirasse la difesa avversaria, ha poi pesato sull'economia del match.

LA CRONACA

Soliti quintetti in campo, con Altamura che apre le danze con Monacelli. Altamura fa valere subito la maggiore stazza fisica con il reparto lunghi in grande spolvero, Vukovic, Barozzi e Biagini tutti in doppia cifra. Ostuni dopo uno 0-6 si sblocca solo dalla lunetta, con Kasongo che un'ottima difesa di De Bartolo. Il 7-17 preoccupa coach Romano soprattutto per la fievole intensità difensiva messa in campo dai sui. La gara vede fuori Biagini e Laquintana per due falli e a quel punto Barozzi si riprende la scena attaccando bene la zona e chiudendo con un buzzer beater da oltre l'arco ed è 14-25.

Al rientro Ostuni non cambia registro, ma Altamura non punge e permette a Laquintana di far squillare la sveglia per i suoi, che rispondono in contropiede con Tanzerella. Il Time-out di coach Ambrico è una manna dal cielo. La Libertas riallunga nuovamente con Ostuni che subisce le corte rotazioni, a causa dell'assenza del sostituto di Baraschi in regia. Altamura si riporta sul +11 e la panchina locale chiama time-out a 3'44'' al termine del secondo quarto. Al rientro Ostuni si affida ad un improduttivo Kasongo ed è così che si arriva sul 30-44, +14 massimo vantaggio, che diventa 32-44 alla fine del primo tempo.

Al rientro la mentalità dei padroni di casa è un'altra. 7-0 di parziale e partita va su altri binari. la Cestistica aumenta l'intensità difensiva e Altamura ne risente, facendo lite anche con il canestro a causa di percentuali più basse. Sul 43-46 Vukovic scarica da tre tutta la frustrazione di una partita non perfetta. Ostuni, però, non si scompone, continua a macinare gioco e addirrittura a 3'30 la Cestistica passa in vantaggio, 50-49, con una bomba di Baraschi a cui fa seguito un tecnico alla panchina dei viaggianti, fortunatamente non sfruttata dai locali. Altamura prova a restare attaccata ma Laquintana si risveglia e mette dentro la tripla del +4. Radovic ci mette una pezza e sul 58-56 si va all'ultimo quarto.

Al rientro è solo Ostuni. Subito 66-57 e time-out Altamura, che non sembra essere uscita dagli spogliatoi. La Pasta Lori prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo, ma Schiano trova dall'angolo la tripla del 70-61. La partita non ha altro da dire, addirrittura i locali si portano sul +11 , chiudendo sul 84-73.

Parziali: 84-73 (14-25, 32-44, 58-5684-73

Tabellini Cestistica Ostuni: Doychinov 14, Laquintana 30, Schiano 6, Cafarella ne, Tanzarella 2, Baraschi 7, Masciulli 7, Petraroli ne, Kasongo 18, Bagordo, Taliente ne, coach Romano

Tabellini Libertas Altamura: Radovic 8, Biagini 14, Vukovic 17, Fui, Monacelli 7, De Bartolo 9, Vignola 2, Loperfido ne, De Palo ne, Barozzi 16, coach Ambrico