Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

BAWER ALTAMURA, AVANTI COSI'

Lunedì 24 Novembre 2014 in News

L'Altamura ha la meglio di un buon Bari, nonostante abbia giocato con soli 7 effettivi

La 7^ giornata di campionato ha messo di fronte Altamura e Angiulli, squadra ostica, la quale ha recuperato in extremis l'asso Vukuvic. L'Altamura, di contro, si è presentata al match in nove uomini, a causa di un forfait di Barozzi, ed inoltre senza Favia, infortunato, e con Fui febbricitante. Nonostante questo, la Bawer ha avuto la meglio sugli avversari, che non hanno regalato praticamente nulla ai murgiani. Si è chiuso 76-61, quindi, un match a tratti non bellissimo, dati i tanti errori e i tanti falli che hanno spezzettato il gioco. Dopo un primo quarto chiuso avanti di sole 2 lunghezze, l'Altamura è sembrata poter chiudere tranquillamente il match, ma al rientro dagli spogliatoi c'è stato il ritorno degli avversari che si sono riportati sul -4, favoriti da una situazione falli della Libertas non rassicurante. Nell'ultima frazione gli uomini di Laterza hanno fatto gruppo e chiuso la gara con una vittoria. Sufficiente la prova di tutti, con Radovic e Koprivica in doppia doppia, (20 punti e 13 palle recuperate per il primo, 13 punti e 11 rimbalzi per il secondo); buona la prova di Manicone, finalmente concreto da 3, stoico il nostro capitano Fui che ha giocato con la febbre, sempre bene Di Marzio (che pecca ogni tanto di inesperienza) e Calia, ed infine si è visto ancora una volta un De Bartolo che nei momenti difficili del match si prende le sue responsabilità.

La cronaca

Viste le tante defezioni Laterza rischia Fui (nei piani pre-partita era destinato a riposare), che viene chiamato a scendere in campo per il forfait di Barozzi, sostituito da Di Marzio, De Bartolo, Radovic e Koprivica chiudono il quintetto. Coach Zotti non rischia da subito Vukusic e parte con Intino, Barozzi, Piccolo, Bozzi e Scavo. Dopo la palla a due la partita entra subito nel vivo con i lunghi delle due squadre che danno vita ad un botta e risposta che vivacizza il match. È battaglia da subito, e da subito si sentono i fischi arbitrali, che durante la gara condizioneranno le scelte degli allenatori. Dopo le due bombe consecutive di Scavo e Intino, Laterza chiama un time-out per sistemare le cose in difesa, chiamando la marcatura a uomo. Gli altamurani recepiscono le direttive, ma in attacco gli errori sono tanti. Di Marzio e Radovic, però, portano i loro avanti di due punti alla prima pausa, 16-18.

Al rientro gli altamurani vengono svegliati da una bomba di Ruotolo. A questo seguono due triple, una di De Bartolo e una di Manicone, ma Barozzi prima e Vukusic dopo tengono il Bari attaccato al match. Laterza, allora, comincia la girandola di cambi, anche perché Calia e Koprivica sono subito a 3 falli, mentre Di Marzio a 2. Pur con la rotazione ridotta i viaggianti godono di un buon impatto dei panchinari ed inoltre l'idea di spostare Fui in posto 4 e farlo giocare più da esterno ha i suoi frutti. La Bawer dilaga, grazie a Radovic e Koprivica che dalla lunetta sfruttano il bonus falli. Alla fine del primo tempo l'Altamura è avanti nel punteggio 28-41.

Dopo la pausa lunga gli angiullini trovano le giuste contromisure alla disposizione in campo degli avversari e con le bombe di Vukovic si rifanno sotto. Nonostante i valori messi in campo siano diversi la Libertas fa di tutto per mettere a proprio agio gli avversari e favorire la rimonta. Laterza, allora, rimanda in campo Koprivica, ma è Di Marzio a ritagliarsi il suo spazio in attacco. La rimonta barese, però, porta il distacco a ridursi di sole 4 lunghezze, ma i viaggianti trovano un De Bartolo concreto, che, con sei punti consecutivi, ricaccia gli avversari ad una distanza di sicurezza, ulteriormente rafforzata dalle triple di Manicone e Fui. Si va all'ultimo quarto con il risultato di 44-61.

L'Altamura rientra in campo con l'intento di chiudere subito il match e Manicone con una bomba firma il +20. Dopo due antisportivi fischiati uno a Piccolo e l'altro a Fui e non capitalizzati da nessuna delle due squadre (0/2 dalla lunetta e due palle perse), la partita entra nella fase calante con Vukovic ultimo ad alzare bandiera bianca per i locali. Le sue bombe, però, non preoccupano gli altamurani che sfruttano il bonus con diversi giri dalla linea della carità, anzi danno anche spettacolo dopo una bella azione cominciata con un recupero di Radovic, un no-look di Fui e conclusa da Manicone. La gara scivola via e l'Altamura fa bottino pieno. 76-61 il risultato finale.

ANGIULLI BARI 61 - BAWER LIBERTAS ALTAMURA 76

PARZIALI: 16-18, 28-41, 44-61, 61-76 (16,18, 12-23, 16-20, 17-15)

TABELLINI BAWER LIBERTAS ALTAMURA: Radovic 20, Manicone 18, De Bartolo 14, Koprivica 13, Di Marzio 8, Rainò ne, Castellano ne, Calia, Fui 3, All. Laterza, Vice-All. De Bartolo

TABELLINI ANGIULLI BARI: Vukovic 14, Barozzi 10, Intino 14, Bozzi 6, Scavo 6, Ruotolo 11, Loveccho, De Zorzi, All. Zorzi