Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA A TESTA ALTA, LA CAPOLISTA PASSA DOPO UN OVER-TIME

Martedì 22 Dicembre 2015 in News

Vieste viola il PalaPiccinni dopo ben 3 anni

La sfida tra Vieste e Altamura regala sempre al pubblico una gara non adatta per i deboli di cuore ed anche sta volta le due squadre non tradiscono le attese. Finisce 80-77, dopo un supplementare, una sfida dalle mille emozioni in un PalaPiccinni stracolmo e con un buon numero di supporter viestani. Altamura ospita la capolista dopo la sonora sconfitta in quel di Cerignola, mentre Vieste non ha nessuna intenzione di cedere il passo all’altra capolista Nardò. La partita vive in assoluto equilibrio per tutti e 45’ con i garganici, però, anche avanti di 10 punti durante la sfida, ma hanno subito il ritorno degli avversari in un terzo quarto devastante. Poi però con gran tenacia Simeoli e compagni sono rimasti attaccati al match fino ad approfittarne delle piccole sbavature degli avversari, e della perdita di Barozzi per tutto l’over-time, così hanno portato a casa una vittoria importantissima per il proseguo della stagione.

L’Altamura parte con De Bartolo, Fui, Barozzi, Radovic e Bjetelic, mentre coach De Santis mette dentro il solito starting-five: Draga, Simeoli, Fratini e il duo stelle e strisce Neal e Williams. La Libertas resta nel primo quarto in scia dei viaggianti grazie ad una eccellente prestazione di Radovic, sia in attacco, ma soprattutto in difesa, in quanto riesce a limitare Neal.

Il 19-22 della prima frazione infonde sicurezza alla Sunshine che al rientro comincia a macinare gioco anche grazie all’apporto dato dalla panchina da Ucci, che permette ad un Neal, un po’ in ombra, di rifiatare. Vieste si porta sul 28-38, massimo vantaggio, ma nonostante un tentativo di reazione dei murgiani la seconda frazione si chiude sul 32-41.

Alla ripresa è tutta un’altra Libertas. Il ritmo in difesa sale, mentre in attacco la squadra trova le giuste geometrie. Il parzialone di 12-3 porta i locali sul pari 44,  ma la Libertas deve fare molta attenzione ai falli con Barozzi e Bjetelic gravati da 3 falli. Laterza, quindi, inserisce Esposito per il montenegrino e Vieste ne approfitta con Williams che trova più spazio sotto canestro. Altamura nonostante lo svantaggio di 5 ci crede e ricomincia a macinare gioco fino alla tripla di tabella di Perrucci che vale il 52-53 e fa esplodere il palazzetto. Vieste si smarrisce e Williams commette un antisportivo, ma gli altamurani non sfruttano a pieno il favore avversario. Simeoli, quindi, punisce in penetrazione ma allo scadere un buzzer beater di De Bartolo chiude sul 57-55 la penultima frazione.

L’ultimo quarto è una lotta punto a punto con Laterza che non trova il giusto apporto da tutti i panchinari e quindi si gioca la carta dei titolari per tutta la frazione usando Perrucci come jolly. Vieste, nonostante sia sotto per tutto il quarto, non trema e risponde a tono ai tentativi avversari di allungo. Le difese fanno da padrone e le percentuali a tiro delle due compagini si abbassano. La zona dei viestani irretisce gli altamurani che negli ultimi 2 minuti non riescono più a bucare la retina, subendo il sorpasso di Ucci. È De Bartolo a 7’’ dal termine a conquistare un fallo e ad andare dalla lunetta, ma il numero dieci altamurano pareggia con il primo e mette sul ferro il secondo, con gli arbitri che vedono un fallo di Barozzi sul rimbalzo. Dalla lunetta va Williams con l’americano che ha tra le mani la palla della vittoria, ma la storia si ripete e il pivot viestano fa 0/2 condizionato dai fischi assordanti del palazzetto. 70-70 ed è supplementare.

Al rientro l’Altamura si tiene sempre in vantaggio grazie anche alla bomba di De Bartolo, ma la mancanza di Barozzi, uscito per falli, si fa sentire. Costretto a giocare con 4 “piccoli” la Libertas si affida ai tiri da oltre l’arco per punire la zona avversaria, la mira, però, non è delle migliori e negli ultimi secondi  Neal conquista un fallo d’oro che vale il 77-78. Altamura nonostante i 29’’ spreca l’ultimo possesso e consegna a Neal l’ultimo giro dalla lunetta che di fatto chiude una bellissima gara. Alla sirena il risultato è 77-80.

Questa serà ultimo appuntamento stagionale che chiuderà il girone di andata. Sfida difficilissima in quel di Foggia con la compagine del capoluogo dauno che ha come obiettivo quello di mantenere il contatto delle due capoliste.

Parziali: 19-22, 32-41, 57-55, 70-70, 77-80 dts

Tabellini Libertas Altamura: Fui 5, Barozzi 11, De Bartolo 15, Radovic 16, Esposito, Santarsia ne, Manicone, Difonzo, Perrucci 17, Bjetelic16

Tabellini Sunshine Vieste: Fratini 7, Simeoli 16, Williams 12, Dragna 13, Neal 14, Ucci 17, Waldner 1, Lauriola ne, Ruggieri ne