Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

FASANO DOMINA LA BAWER

Lunedì 2 Marzo 2015 in News

Vittoria di grande maturità per Fasano che chiude la partita già nel primo quarto

E’ scesa in campo a Fasano la brutta copia della squadra vista a Ruvo. L’Altamura esce sconfitta dallo scontro diretto contro i fasanesi e lo fa regalando, in pratica, i due punti agli avversari già nel primo quarto, dopo un pesantissimo passivo, 25-8. Nel resto del match la Libertas ha tenuto, ma non è mai stata in grado di riaprire il match in maniera concreta. Il Fasano, infatti, ha avuto il merito di giocare con grande continuità a canestro, ottime percentuali e buona intensità difensiva. Per la Bawer, purtroppo, è mancato l’apporto del lungo Koprivica, che non è riuscito ad entrare in partita, e sono venuti meno i punti della panchina, che, ad onor di cronaca, non contava della presenza di Di Marzio, che forse in questa giornata sarebbe stato importante, in quanto Argento ha più di una volta vinto lo scontro diretto contro Favia, chiamato a giocare in posto 4 al posto di Koprivica. Alla fine la gara si è chiusa 82-67 con i padroni di casa che sono riusciti a ribaltare il passivo dell’andata.

LA CRONACA

Altamura parte con il solito starting-five: Barozzi, Koprivica, Radovic, De Bartolo e Fui, mentre coach Sordi, sceglie Damasco, Santoro, Liaci, Persichella e Manchisi. Dopo la palla la Libertas è costretta subito a rincorrere, infatti, il palcoscenico è tutto di Santore che infila ben 8 punti consecutivi, i quali firmano il primo parziale della sfida. Capitan Fui finalmente sblocca i viaggianti, ma l’Altamura è contratta e dopo 4’ di gioco, Laterza chiama un time-out sul risultato di 12-4. Al rientro coach Sordi alterna la difesa a zona e quella a uomo e  l’Altamura entra in confusione perdendo più di una volta palla. Manchisi e Giorgio, allora, puniscono le disattenzioni avversarie, mentre allo scadere Argento piazza la bomba del 25-8.

Dopo la partenza bruciante dei padroni di casa, è ancora Argento a scaricare da 3 e ad aprire un altro mini-parziale che porta il risultato sul 33-10. È, ancora, Fui a provare a scuotere i suoi con una bomba, che trova sul ribaltamento di fronte i suoi attenti in difesa. Radovic, allora, in penetrazione prova a dare continuità. Quando l’Altamura sembra essersi ritrovata, un time-out di coach Sordi interrompe il match. Alla ripresa dopo una penetrazione di Barozzi, è Manchisi a rianimare con una tripla i suoi, ma De Bartolo risponde a tono. Non basta, poi, un time-out di Sordi ad interrompere la verve altamurana che piazzano un parziale di 0-9, che chiude il primo tempo sul 44-28.

Al rientro, quando tutti si aspettavano la reazione degli ospiti, i locali ripartono con il piede sull’acceleratore, e questa volta si portano sul +23. Fui ancora da tre riaccorcia, ma la Libertas non riesce più a reagire in maniera veemente in quanto la coppia arbitrale inizia la sua partita nella partita e comincia a fischiare falli assurdi in maniera unilaterale, come un antisportivo a De Bartolo su un normale fallo di gioco. La gara è comunque intensa e i botta e risposta sono il leit-motiv di questi minuti. Laterza, dopo l’ennesimo time-out, prova a mischiare le carte mandando dentro Favia e Manicone per Koprivica e De Bartolo, ma i nuovi non garantiscono fosforo e il cambio di ritmo alla squadra , in quanto i locali amministrano e restano sul +20, 66-46.

Gli ultimo 10’ si aprono con il solito Santoro a penetrare, mentre dall’altra parte è Barozzi a rispondere dopo un coast to coast. A questo punto due antisportivi, uno a Santoro e uno a Manicone, spezzettano il gioco, ma alla ripresa, le squadra hanno messo a segno solo 2 punti a testa dopo 2’15’’ di gioco. Dopo un time-out di coach Sordi, Fui fa 2 su 2 dalla lunetta, ma è Manchisi a scaricare l’ennesima bomba per Fasano, proprio quando Altamura stava ricominciando a difendere bene. Sul ribaltamento Koprivica si sblocca, la Bawer, però esaurisce il bonus e manda dalla lunetta il non precisissimo Giorgio. Fui, allora, prova ancora con una bomba a ridurre il gap, a cui gli fa seguito Radovic con un gioco da tre. Coach Sordi capisce il momento critico e rimanda nella mischia Damasco e Rosato. L’Altamura è distante solo 16 punti e mancano 4’57’’ da giocare. Gli altamurani, allora, provano a crederci, ma la Bawer fa una fatica dannata ad andare a canestro. Il tempo scivola via con i biancorossi a litigare con i tiri dalla distanza, mentre gli arbitri sanzionano ogni cosa a De Bartolo. Sul -16 e con 2’’ da giocare, Laterza, stranamente, chiama fuori dalla mischia Barozzi e Radovic, per Castellano e Rainò. In pratica l’Altamura alza bandiera bianca e rinuncia anche di diminuire il divario per evitare che la differenza canestri sia a favore dei fasanesi. Nel finale si vedono una tripla di De Bartolo e anche un canestro di Castellano, ma alla sirena il risultato è di 82-67.

BASKET FASANO 82 – BAWER LIBERTAS ALTAMURA 67

Parziali: 25-8, 44-28, 66-46, 82-67

Tabellini Basket Fasano: Santoro 13, Persichella 8, Damasco 11, Liaci 2, Manchisi 21, Giorgio 7, Rosato 3, Argento 17, Musa, Sabelli ne, All. coach Sordi

Tabellini Bawer Libertas Altamura: Fui 16, Barozzi 19, De Bartolo 11, Radovic 17, Koprivica 2, Castellano 2, Rainò, Favia, Manicone, All. Laterza, Vice all. V. De Bartolo